LA FORMAZIONE DI FIRST TRADING SOCIETY

di Evelina Frisa

Un team di ingegneri e trader affermati che propone corsi personalizzati per il trading on line, con sede principale nelle Marche, due hub in Abruzzo e una prossima apertura nel cuore di Pescara.

FIRST TRADING SOCIETY: TRADING ONLINE CON RICERCA, SVILUPPO E DIVULGAZIONE

Dall’intuizione di quattro soci e del suo amministratore Marco Ciabocco, a Civitanova Marche (Macerata), è nata e si è radicata una realtà di ricerca e sviluppo di elevato spessore tecnico e formativo, che si propone di fornire quella conoscenza del settore per la quale le istituzioni tradizionali sembrano essere carenti. First Trading Society, società che dopo le Marche sta cercando e conquistando anche spazi di mercato nell’Abruzzo con due hub (uno a Bellante e uno a Giulianova, nella provincia teramana) e che a breve aprirà anche una sede operativa a Pescara, si pone l’obiettivo di divulgare la conoscenza del trading e delle sue strategie attraverso corsi di formazione che spaziano dall’aspetto tecnico, fino ai diversi percorsi di studio che puntano a fornire conoscenza finanziaria tradizionale, per consentire all’utenza di acquisire cognizione di base che li ponga a un livello adeguato nella contrattazione e confronto con le istituzioni tradizionali della gestione del risparmio.

LA SEDE MARCHIGIANA CHE RACCONTA LA FILOSOFIA DELLA SOCIETÀ. PRESTO ANCHE IN ABRUZZO

Raggiungiamo Ciabocco nella sede marchigiana, caratterizzata da spazi ampi organizzati secondo criteri e principi di ripartizione professionale. All’ingresso c’è un toro, una scultura molto imponente che riproduce il “bull” di Wall Street, l’opera in bronzo realizzata da Arturo Di Modica che si trova nel Bowling Green Park, nel quartiere della Borsa di New York. Immagine che aiuta a comprendere la filosofia di questa società e l’ambito di azione. Negli altri ambienti ci sono diverse postazioni con pc e monitor, nonché software di proprietà per analisi tecnica e fondamentale. C’è una sala riunioni dove si tengono i corsi in presenza. «Proponiamo corsi base e corsi avanzati su questo settore tenuti da professionisti – spiega l’amministratore -, ma non ci limitiamo a questo. Seguiamo, poi, quanti li frequentano nel loro agire. Li affianchiamo e supportiamo. Questo doppio binario nel quale ci muoviamo è la nostra forza». In un settore così complesso e delicato la formazione è fondamentale e in tanti in questi anni hanno scelto di frequentare questi corsi e di iniziare ad avere maggiore cognizione e padronanza della materia.

LA CONOSCENZA RENDE CONSAPEVOLI DEL RISCHIO

«Come prima cosa – sottolinea ancora Ciabocco – partiamo dal dare delle consapevolezze. Come esporsi in modo sano e corretto nel trading, con la corretta gestione del rischio. La certezza è in questo: la consapevolezza di ciò che posso rischiare del mio patrimonio. Il primo corso esplicita anche che nel mercato nulla si brucia, ma c’è sempre chi compra e chi vende. Analizziamo solo materie prime, come l’oro ad esempio, indici nazionali e internazionali perché il mercato in questo ambito è regolamentato. Riusciamo a leggere i mercati istituzionali con le nostre piattaforme e software dando una lettura di ciò che accade, ad esempio seguendo l’analisi quantitativa. Abbiamo indicatori testati da noi, creiamo quindi statistiche, back test, che vanno indietro negli anni». Conoscenze, esperienza, ma anche passione. Queste le caratteristiche per muoversi nel settore. «Personalmente provengo da tutt’altro contesto professionale – afferma Ciabocco -, ma questa passione l’ho coltivata per poi farne un lavoro.

IL TRADING ONLINE ALLA PORTATA DI TUTTI

La mia storia spiega che chiunque può avvicinarsi al trading purché appassionato e interessato. All’inizio avevamo 13 dipendenti, ora noi soci e circa 10 trader esterni che collaborano con noi. In questo settore non si può essere soli. Ci si fa una idea del mercato e sulla posizione che abbiamo preso si rischia di fallire. La componente psicologica non è secondaria. Noi puntiamo a diversificare i mercati e lo facciamo in collaborazione, insieme». Probabilmente da gennaio 2024 la sede pescarese sarà pronta, una scelta di procedere con questa ulteriore apertura per essere ancora più capillari. «L’Abruzzo – conferma Ciabocco – è una regione a noi vicina, nella quale già operiamo con due hub. Sappiamo che c’è richiesta di formazione in questo ambito e abbiamo deciso di crescere, aprendo anche una sede operativa. Ci facciamo conoscere anche grazie al web, il nostro sito firstradingsociety.it e le pagine social Firsttradingsociety, sia su Facebook sia su Instagram, sono una ulteriore vetrina per i nostri servizi. First Trading Society punta a rendere l’utente in grado di poter scegliere gli strumenti più avanzati di analisi tecnica che la tecnologia oggi mette a disposizione.

I TRE ASSI FONDAMENTALI DELL’APPROCCIO DI FIRST TRADING SOCIETY

Le nostre strategie e i nostri percorsi di formazione si basano su tre concetti fondamentali: diversificazione (la creazione della nostre metodologie è studiata per affrontare ogni fase del mercato, grazie all’abbinamento di diversi strumenti finanziari che integrati tra loro garantiscono un elevato grado di efficienza in termini di volatilità), l’efficienza (grazie alle nostre strutture riusciamo a essere competitivi durante tutto il percorso formativo con sedi complete di postazioni all’avanguardia e indicatori di nostra creazione basati sui volumi di scambio) e tutoraggio, il nostro “allievo” ha la possibilità di essere seguito e affiancato da un trader professionista anche dopo il periodo di formazione, per mettere in pratica le nozioni acquisite. Siamo convinti che spaventa quello che non si conosce e noi da 15 anni cerchiamo di dare elementi per superare le paure e imparare a meglio gestire le proprie economie».

Per leggere la versione integrale dell’articolo passa in edicola e acquista Abruzzo Magazine.