LA MAGGIORANZA DI GLM PASSA A REMUS HOLDING

di Andrea Beato

Star Capital Sgr cede a Remus Holding la maggioranza azionaria di Glm, leader mondiale nella componentistica automotive.

REMUS HOLDING/GLM: I DETTAGLI DELL’OPERAZIONE

Star Capital Sgr, società di gestione del risparmio specializzata nell’attività di investimento in aziende italiane di piccole e medie dimensioni (Pmi), ha sottoscritto un accordo vincolante avente ad oggetto la vendita della propria partecipazione azionaria di controllo posseduta nella Spa Glm, leader mondiale nella componentistica automotive, a Remus Holding, fornitore di primo livello di impianti di scarico per l’industria automobilistica e motociclistica e per l’aftermarket. Contestualmente Peppino Barlafante, socio fondatore di Glm, ha ceduto parte delle proprie azioni detenute in Glm, conservando una partecipazione di minoranza e continuando a essere presente nel management del Gruppo, con il ruolo operativo in azienda inalterato. L’ingegnere Mauro Casales mantiene, invece, la carica di amministratore delegato della società.

L’ABRUZZESE GLM, REMUS HOLDING E STAR CAPITAL

Con tale operazione Remus Holding entra nel capitale di Glm acquisendo una partecipazione di ampio controllo. La chiusura dell’operazione, che è soggetta alle consuete approvazioni normative, è prevista per il terzo trimestre 2024. Star Capital Sgr è una società indipendente che si occupa della gestione di fondi chiusi di private equity dal novembre 2002. Attualmente gestisce fondi chiusi, sottoscritti in gran parte da investitori istituzionali stranieri e con il focus sulle piccole-medie imprese italiane. Star Capital è specializzata nel supporto al processo di crescita internazionale delle società presenti nel proprio portafoglio. Remus Holding è un produttore leader di sistemi di scarico per l’industria automobilistica e motociclistica. Con i più moderni impianti di produzione e un forte reparto R&S, Remus offre soluzioni innovative e prodotti di alta qualità per gli Oem (Original equipment manufacturer) di tutto il mondo. Nel 2023 Remus ha realizzato un fatturato di 236,7 milioni di euro, quasi il doppio rispetto al 2020, a conferma del forte sviluppo economico dell’azienda. Glm, infine, è il Gruppo abruzzese con sede a Castellalto (Teramo), leader mondiale nella produzione e commercializzazione di componenti metallici e accessori per il comparto automotive, in particolare di supporti per impianti di scarico.

DALLA PROVINCIA DI TERAMO AL MONDO: L’EVOLUZIONE DI GLM

L’attività produttiva di Glm viene svolta nei tre stabilimenti italiani situati a Castellalto (Teramo), Villa Zaccheo (Teramo) e San Giovanni Teatino (Chieti), nel plant in Messico e in quello operativo in Serbia. Il Gruppo annovera come clienti le maggiori case automobilistiche del mondo e, negli ultimi anni, ha messo a segno un trend di crescita costante chiudendo il 2023 con un monte ricavi consolidato pari a circa 88 milioni di euro (79 milioni nel 2022), Ebitda consolidato a 9,3 milioni di euro e con circa 680 dipendenti. Per il 2024 il Gruppo prevede di realizzare un monte ricavi di circa 100 milioni di euro.

TUTTI GLI ADVISOR PROTAGONISTI DELLA NUOVA ACQUISIZIONE

I soci venditori e Glm sono stati assistiti da Equita Mid Cap Advisory, parte del Gruppo Equita, membro esclusivo per l’Italia di Clairfield International, e dallo Studio D’Incecco, Dottori commercialisti in Pescara, in qualità di advisor finanziari, e da Giliberti Triscornia e Associati, in qualità di advisor legale. Remus Holding è stata assistita da Deloitte Financial Advisory GmbH, dallo Studio Gecic Law, dallo Studio Von Wobeser y Sierra, dallo Studio Fellner Wratzfeld & Partner e dallo Studio Pedersoli Gattai.