CarraturedOre

OGGI AL VIA “LU CARRATURE D’ORE”

Torna “Lu Carrature d’Ore”, il più antico concorso gastronomico dell’Abruzzo e uno dei più antichi d’Italia organizzato dall’Associazione provinciale cuochi di Pescara, in collaborazione con la Provincia di Pescara, la Camera di commercio di Pescara, la Fondazione PescarAbruzzo, l’Ipssar “De Cecco” di Pescara e con il patrocinio di Slow Food Abruzzo e della Confederazione italiana agricoltori.

La competizione si svolgerà come di consueto all’interno dell’Istituto alberghiero “De Cecco” di Pescara oggi lunedì 21 e domani martedì 22, mentre la premiazione si svolgerà mercoledì 23 marzo.

La giuria, presieduta dal giornalista enogastronomico Massimo Di Cintio, è composta da alcuni tra i più noti cuochi regionali: Andrea Di Felice, presidente dell’Unione cuochi abruzzesi, Giuseppe Tinari (Villa Maiella, Guardiagrele), Marcello Spadone (La Bandiera, Civitella Casanova), William Zonfa (Magione Papale, L’Aquila), Domenica Vagnarelli (Breaking Hotel, Mosciano S. Angelo), Federico Anzellotti, presidente nazionale della Conpait (Confederezione nazionale pasticceri italiani).

A contendersi uno degli 8 premi – Carrature d’ore, d’argento e di bronzo, Buccunotte d’Ore per i dolci, Trofeo Uca per l’alta professionalità, Trofeo De Victoriis Medori per il piatto tradizionale, Trofeo Centerba Toro, Trofeo Casal Thaulero al miglior piatto con abbinamento cibo/vino – saranno 21 cuochi abruzzesi che hanno superato una preselezione di circa 30 richieste provenienti dalle quattro province ma anche da cuochi abruzzesi che operano in altre regioni e all’estero.

«Siamo molto soddisfatti della partecipazione e della qualità delle ricette che saranno presentate – spiega Narciso Cicchitti, presidente dell’Associazione cuochi Pescara, che da 26 anni organizza la manifestazione – a conferma dell’importanza di questo concorso che ha saputo rinnovarsi per essere sempre stare al passo con i tempi, pur conservando la sua matrice fondamentale legata alla valorizzazione dei prodotti e della cucina abruzzese».

Particolarità della cena di gala in programma mercoledì 23 marzo nelle sale dell’Hotel Villa Michelangelo di Marina di Città Sant’Angelo (Pescara), nel corso della quale avverrà la proclamazione e la premiazione dei cuochi e dei piatti vincitori de “Lu Carrature d’Ore” alla presenza del presidente nazionale della Federazione italiana cuochi, Rocco Pozzulo, sarà il menu preparato dal team cuochi abruzzesi che ha conquistato la medaglia d’oro ai Campionati della cucina italiana (18-21 marzo) e composto dagli chef Cristian Di Tillio, Ernesto Cinalli, Denys Ladisa e Vito Giansante, guidati dal capo team, Michele Ottalevi, e dal team manager Mario Rabottini.

Articoli correlati