PRO LOGISTICS MOUVING IN CONTINUO MOVIMENTO

di Francesco Paolucci

Sara Profeta, affiancata dal padre/fondatore Antonio e dalla sorella Marta, prosegue l’impresa di famiglia impegnata nel settore autotrasporti. Specializzazioni nell’industriale conto terzi e nei servizi ospedalieri, lavorando da molti anni anche per il servizio sanitario nazionale.

UNA STORIA DI FAMIGLIA CHE GUARDA AL FUTURO GRAZIE AL PASSAGGIO GENERAZIONALE

«Nella vita bisogna sempre migliorare e progredire. Se si sta ad aspettare non accade niente. È un mestiere nel quale bisogna muoversi, cambiare e rischiare». Con queste parole Sara Profeta, amministratrice unica dal 2018 di Pro Logistics Mouving inizia a raccontare il suo impegno e quello della sorella Marta all’interno della ditta di famiglia fondata dal padre, Antonio Profeta, nel 1999. «Tutto è cominciato con una piccola impresa individuale di papà, che lavorava esclusivamente con il trasporto per gli ospedali. Ancora oggi il suo supporto, i suoi consigli sono fondamentali. È un uomo di grandi capacità ed esperienza conquistata sul campo. Antonio ha cominciato da solo, lui e il suo camion. Partiva alle tre di notte e tornava a mezzanotte. Tutti i giorni, dal lunedì al sabato. Non si è mai fermato. Una vita dura. Una vera missione, la sua, sviluppatasi esclusivamente intorno alle esigenze dei clienti col desiderio di offrire loro soluzioni nuove e sempre più efficienti. Ci ha insegnato che rispetto ed educazione sono tutto. Sia nel lavoro sia nella vita in generale. Ci ha trasmesso il sacrificio». Determinate e gentili le sorelle Profeta portano avanti la società di famiglia in un settore, quello dell’autotrasporto, prettamente maschile nel quale, però, si trovano a loro agio e raggiungono ottimi risultati. «Ho sempre seguito mio padre nel suo lavoro – continua a raccontare Sara Profeta -. Sono sempre stata al suo fianco e più della metà della mia esistenza l’ho vissuta sui camion e qui dentro, imparando da lui. Da quando avevo quindici anni… Quindi l’avvicendamento è stato naturale e semplice, anche perché tutti gli interlocutori mi conoscono da sempre. Non è cambiato molto. Mia sorella si occupa dell’amministrazione e di una parte della gestione del magazzino, abbiamo trentacinque dipendenti tra uffici e autisti. Dipendenti che per me sono come dei parenti. Il rispetto nei loro confronti è una priorità».

DIVERSIFICAZIONE, L’INGREDIENTE CHE FA LA DIFFERENZA

Pro Logistics Mouving è realtà giovane e dinamica che, allo stesso tempo, vanta un’esperienza consolidata nel settore degli autotrasporti, affermandosi, negli anni, sia nel trasporto conto terzi sia in quello dei servizi ospedalieri. Da molto, infatti, svolge il suo lavoro anche per il servizio sanitario nazionale: «Abbiamo saputo diversificare. Oltre al comparto che lavora nel settore ospedaliero per il quale portiamo biancheria pulita e sterile agli ospedali e ritiriamo la sporca, abbiamo anche bilici per il comparto industriale. Per l’ambito ospedaliero serviamo strutture in Abruzzo, Marche e Umbria, mentre per quanto riguarda il trasporto industriale siamo presenti su tutto il territorio nazionale e abbiamo clienti in diversi rami produttivi. L’azienda conta un numeroso parco macchine, autisti capaci e di provata fiducia che garantiscono la necessaria sicurezza e la rapidità delle consegne. Siamo cresciuti costantemente. Mio padre con la sua ditta individuale fatturava, all’avvio, settecentomila euro, con dieci dipendenti.

L’IMPEGNO DI PRO LOGISTIC MOUVING PER LA SODDISFAZIONE DEI CLIENTI

Oggi siamo sui quattro milioni di euro e con noi lavorano trentacinque persone. Le difficoltà non mancano, dovute soprattutto ai vari aumenti, ma teniamo duro e a denti stretti andiamo avanti. È il nostro valore aggiunto quello di prendere decisioni e fare scelte. Il faro, come ci ha insegnato nostro padre, è la continua soddisfazione del cliente attraverso un costante impegno in tutte le attività che hanno attinenza con la qualità dei servizi. Per questo motivo investiamo nell’aggiornamento continuo dei collaboratori, sia nel trasporto su strada sia nella cura degli automezzi, per garantire la migliore sicurezza e raggiungere l’eccellenza di cui andiamo fieri». Investimenti importanti quelli fatti dalla Pro Logistics Mouving finalizzati a garantire la più alta qualità di logistica e trasporto. L’ attuale disponibilità, infatti, è di quindici motrici e dieci autotreni gran volume centinati copri/scopri.

UNA STRETTA DI MANO HA ANCORA UN VALORE ENORME

Pro Logistics Mouving, inoltre, fornisce un servizio di logistica integrato che permette, attraverso la nuova struttura comprendente un capannone industriale di circa duemila metri quadrati, lo smistamento sempre più efficiente delle merci e lo stoccaggio a breve o a lungo termine. Questo servizio consente di disporre di magazzini temporanei in attesa della spedizione delle merci. «Mio padre ha cominciato con il servizio di trasporto per alberghi ed ospedali e, oggi, siamo leader nel trasporto e consegna capillare di biancheria pulita, ritiro e trasporto biancheria sporca, trasporto di materasseria e guanciali, trasporto di biancheria e materiale sterile e, all’occorrenza, ci adoperiamo nella prestazione di manodopera per carichi/scarichi e gestione magazzino. Ci occupiamo, con ottimi risultati, della gestione di tessili e accessori nel comparto ospedaliero. È il nostro orgoglio principale quello del servizio di sanificazione dei mezzi con certificazione sanitaria, che viene effettuato a ogni carico e scarico delle merci. La cosa più importante che nostro padre ci ha trasmesso, e che ribadisce quotidianamente, è che bisogna essere sempre corretti verso tutti. Quando ha cominciato questo lavoro una stretta di mano aveva un valore enorme. Ora i tempi sono cambiati, ma per mio padre la parola data è fondamentale e viene sempre prima di ogni altra cosa!».

Per leggere la versione integrale dell’articolo passa in edicola e acquista Abruzzo Magazine.